Riflettendoci bene …

I problemi sono certamente tanti. Incontro giornalmente famiglie che hanno situazioni difficili, vuoi a livello economico, vuoi a livello sociale, vuoi per diverse situazioni che la vita ci porta ad affrontare.

A volte però resto davvero basito difronte a certe situazioni. Si perchè tutto sommato quando le difficoltà coinvolgono unicamente la sfera, diciamo così, per lo più didattica o di rapporti sociali tra i ragazzi, vedo affiorare problemi che non esistono!!

Riflettiamoci bene, ma quando … diciamo fino a qualche anno fa … era un problema che si andasse d’accordo con alcuni compagni e un po meno con altri? In fondo qualche spintone o qualche “calcetto” ci faceva vivere in modo proporzionale quelli che sarebbero stagli gli spintoni e i calci nel didietro che poi la vita, puntualmente, non si è mai preoccupata di risprmiarci.

Un voto negativo, riflettendoci bene, non era una “offesa” versola famiglia, le ripetizioni della cugina e via discorrendo; era un semplice giudizio che indicava le capacità di quel momento dell’alunno, le sue predisposizioni e, ancora una volta,  quella piccola scuola di vita che indicava semplicemente il livello di crescita del ragazzo. Tutto questo ben tenendo presente che era un indicazione, semplicemente un indicatore, tra i tanti che la famiglia poteva e doveva tenere in considerazione.

Così piano piano si cresceva, imparando che con la fatica si guadagnano le cose e che a volte si incontrano anche ingiutizie (perchè anche gli insegnanti non sono infallibili) e si dovevano accettare perchè a volte… capitano e forse meglio abituarsi a digerire il digeribile fin da subito.

Oggi invece tutto è un problema, il giudizio negativo che temiamo possa intaccare l’idea di famiglia ideale, la scarsa riuscita che temiamo sia un giudizio negativo anche nei confronti di chi segue il ragazzo e quindi che l’immagine venga in qualche modo intaccata, il dubbio della competenza o meno degli operatori ai quali vengono affidati i nostri figli.

Ma riflettendoci bene non voglio dare risposte a queste situazioni mi pongo solo qualche domanda.

Riflettendoci bene siamo pronti a criticare a gettare dubbi sulle capacità e sulla affidabilità di chi quotidianamente cerca di accogliere, e insegnare ai nostri figli quelle regole comuni del vivere insieme per poi magari affidarli a rispettabilissimi sconosciuti che gestiscono parchi giochi o “parcheggi” umani in feste o grandi magazzini  per il quieto vivere di un sabato pomeriggio. Creiamo situazioni a dir poco imbarazzanti davanti ad insegnanti o presidi perchè il proprio figlio/a deve assolutamente avere il cellulare per avvisare quando esce da scuola perchè non si sa mai (ma non c’è un oraio scritto, fisso e ripetitivo scritto su diari e siti e bacheche????) e poi scoprire che al sabato sera si esce fino a notte inoltrata e … “il cellulare lo spengo senno gli amici mi prendono in giro che mamma mi chiama”

Riflettendoci bene forse tante perplessità voglio nascondere le paure dell’ineguatezza, il timore di cosa sarà il futuro per le nostre creature, un amore così grande verso la carne della nostra carne che a volte diventa imbarazzante quasi controproducente….

Riflettendoci bene i nostri nonni  non volevanomeno bene ai nostri padri di quanto ne vogliono i padri e le madri di oggi ai loro figli ma con lo stesso amore che li faceva vivere lontani per lavoro o devastati nei polmoni perchè in miniera si guadagnava di più.. senza paura che gli altri “vedessero”, senza il timore di essere criticati o giudicati, con la saggia tranquillità di essere anche “un po’ odiati” prendevano i loro figli mano nella mano, li portavano al mare o al lago con anche tanti sacrifici economici per una giornata di svago li spingevano dentro l’acqua e tra le urla il pianto e qualche bevuta dicevano amorevomente…… ARRANGIATI! Ad oggi non ricordo di padri o nonni annegati o sempre in ritardo perchè dovevano essere accompagnati in piscina……

Riflettendoci bene come è difficile nuotare nel mare della ‘educazione senza il timone del distaccato buon senso della vita…..

d. Andrea

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...